Ballottaggi comunali: Centrodestra vince. Crollo del centrosinistra

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
I ballottaggi delle elezioni amministrative hanno dato un risultato chiaro. Il centrodestra ha trionfato in questa ultima tornata elettorale portandosi a casa, con l’asse Lega-Forza italia-Fratelli d’Italia, la maggioranza dei 22 capoluoghi di Provincia in gioco.
Il centrodestra infatti vince nelle “roccaforti rosse” Genova e Pistoia, e trionfa anche a Catanzaro, L’Aquila e Verona. Il centrosinistra arretra ma si conferma a Taranto e in controtendenza conquista Padova. A Parma si conferma sindaco Pizzarotti, ex M5s ed ora a capo di una lista civica. In totale, tra primo e secondo turno, 16 città capoluogo vanno al centrodestra, 6 al centrosinistra, mentre Palermo e Parma a liste civiche. Successo del M5s Carrara.
Le parole di Renzi. Il segretario Dem ammette la sconfitta ma minimizza: “I risultati delle amministrative 2017 sono a macchia di leopardo. Come accade quasi sempre per le amministrative” ha scritto Renzi in un post su Facebook e aggiunge: “poteva andare meglio: il risultato complessivo non è granché”. Infine sottolinea:” Ovviamente i commenti per una settimana saranno i soliti, consueti, apocalittici” ma “le elezioni amministrative sono un’altra cosa rispetto alle elezioni politiche”.
La replica del M5S. “Il Pd esce da questi ballottaggi con le ossa rotte e Renzi prende una clamorosa sberla dagli italiani,la seconda dopo quella del 4 dicembre scorso. Lui parla di risultato a macchia di leopardo, ma la realtà dei numeri dimostra che per il suo Pd è una vera e propria Caporetto. Renzi lo aveva capito e per questo in campagna elettorale nelle ultime due settimane si è dileguato e ora vuole far credere che non sia successo nulla e che tutto possa andare avanti come prima”, afferma il Movimento 5 Stelle.
Unico dato incontrovertibile è la disaffezione dell’elettorato con un’affluenza al 46%, tredici punti in meno rispetto al primo turno.
Tags. ballottaggi amministrative, centrosinistra, centrodestra, Renzi, M5S
Ascolta il Radiogiornale di oggi!