Governo, Casellati ha lʼincarico esplorativo: “Verificare accordo tra centrodestra e M5s”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito al presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, l’incarico esplorativo per la formazione del nuovo governo. La Casellati dovrà riferire al Colle venerdì in merito alla possibilità di costituire una maggioranza centrodestra-M5s.

La Casellati ha rilasciato una breve dichiarazione ai giornalisti presenti al Quirinale: “Ho ricevuto da Mattarella il mandato esplorativo, ho ringraziato per la fiducia accordatami e terrò Mattarella costantemente aggiornato. Svolgerò l’incarico con lo stesso spirito di servizio con il quale ho svolto l’incarico di presidente del Senato. Sarete informati del calendario degli incontri che avverranno in tempi brevi”.

“Per la Lega è positivo l’incarico alla presidente Casellati perché il perimetro di un governo centrodestra – 5stelle è esattamente quello deciso dal popolo italiano. La Lega è pronta a governare anche oggi, basta che gli altri smettano di litigare”. Lo afferma una nota dell’ufficio stampa del Carroccio.

In un video su facebook, il capo politico del M5S Luigi Di Maio ha affermato: “Voglio augurare buon lavoro alla presidente del Senato e ringraziare il presidente Mattarella per questa decisione. Questa per noi è un’occasione preziosa per fare chiarezza anche perché l’Italia non può più aspettare. Alla presidente del Senato esporremo le nostre posizioni e le nostre proposte coerentemente con quanto abbiamo già affermato negli ultimi giorni”.

Il capogruppo M5S al Senato Danilo Toninelli: “Ringraziamo il presidente Mattarella per questa occasione che sarà utile per fare chiarezza. L’Italia ha urgente bisogno di un governo del cambiamento”. Lo stesso rifiuta l’ipotesi di un governo senza Di Maio premier: “Lo escludo categoricamente, non perché vogliamo posizionare Luigi Di Maio lì, ma perché sono state 11 milioni di persone ad averlo scelto”.

Secondo il segretario reggente del Partito Democratico, Maurizio Martina, per M5s e Lega è arrivato il momento della verità: “Con il mandato alla presidente Casellati di verificare le condizioni per una possibile maggioranza di governo tra centrodestra e Cinque stelle si pone fine alle ambiguità di questi 45 giorni. Altro che aspettare le elezioni regionali, ora è il momento della verità per chi dopo il 4 marzo ha pensato solo a tatticismi e personalismi”.

Dalle 16.30 al Colle il M5S poi la Lega Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!