Ilva, Di Maio: “Non è ancora chiusa la questione dell’annullamento”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

È intervenuto il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio in merito all’annullamento della gara che ha attribuito la vendita dell’Ilva ad Arcelor Mittal dichiarando che non è ancora detta l’ultima parola. Così Di Maio, tornando sul caso Ilva ad Agorà Estate su Raitre. “La questione dell’annullamento della gara non è finita. Per annullarla non basta che ci sia l’illegittimità, ci vuole anche un altro semaforo che si deve accendere, quello dell’interesse pubblico, e lo stiamo ancora verificando”, spiega il vicepremier che ha assicurato: “Tra 15 giorni il parere dell’Avvocatura lo potranno leggere tutti. Lo vedranno dal 7 settembre in poi”.

Una scelta che non dipende dal governo, dice il vicepremier: “L’Avvocatura mi ha scritto una clausola dicendo che il parere non è ostensibile, significa che durante la procedura di accertamento della legalità non lo posso pubblicare. Se lo pubblico vizio tutta la procedura e quindi invece di accertare la legalità magari compiamo un’altra illegalità”.

Insomma, il governo non alza “bandiera bianca”, ha osservato il vicepremier. “Quello che dico”, ha concluso, “è che verificando le carte il privato, che sono gli indiani, si e’ sempre comportato correttamente e in buona fede, il pubblico ha combinato un macello, per usare un eufemismo”.

Sulla vicenda interviene anche il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, che chiede di ‘prendere atto che la gara non è annullabile e ‘si entri nella negoziazione, si chiudano gli ultimi punti e si parta quanto prima’.

Dura la replica dell’ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. “Caro Luigi Di Maio sei un bugiardo. La proposta fatta dal nostro governo prevedeva 0 esuberi, tutti i lavoratori tutelati e tutti i diritti riconosciuti”. Così l’ex ministro Calenda, ha replicato su Twitter alle dichiarazioni di Di Maio di questa mattina nel corso della trasmissione Agorà, allegando la proposta fatta ai sindacati lo scorso maggio coi punti principali dello schema di accordo Ilva – Am InvestCo – organizzazioni sindacali. “Annullo, no non annullo, annullo, no non posso – ha scritto ancora Calenda in un altro tweet a riguardo – forse se passa qualcuno e mi chiede la fabbrica, no negozio con Mittal, ma la questione annullamento non è chiusa #amleto #buffone”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!