Regionarie M5s. Tribunale di Palermo conferma la sospensione ma Movimento va avanti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Se la passa male il movimeno 5 stelle in Sicilia. Le Regionarie del partito, che hanno portato alla candidatura di Giancarlo Cancelleri per le elezioni siciliane del prossimo 5 novembre prossimo, sono state sospese dal tribunale di Palermo. Così ha deciso il giudice della prima sezione civile, Claudia Spiga, dopo il ricorso presentato dall’attivista Mauro Giulivi, escluso per non aver sottoscritto in tempo il Codice etico. Il tribunale conferma così la decisione presa lo scorso 12 settembre in via cautelare.

Giulivi ha dichiarato: “Adesso spero solo che il movimento rispetti le sentenze della magistratura come ha sempre detto di voler fare”.

Arriva però a stretto giro la replica del movimento 5 stelle tramite il blog di Beppe Grillo con un posto proprio di Giancarlo Cancelleri. “Cancelleri era, è e sarà il candidato presidente del MS5“. Questo il titolo del post in cui si spiega come per indire nuove Regionarie “siamo fuori tempo massimo”. “La scadenza per presentare il simbolo è questo sabato 23 settembre e dobbiamo inoltre raccogliere 3.600 firme per la presentazione della lista. Per questo motivo il M5S sarà presente alle regionali siciliane con il sottoscritto”.

Cancelleri, in un’intervista tv ribadisce il concetto: “Io rimango il candidato alla presidenza della Regione del M5s. Il tribunale di fatto non dice che dobbiamo rifare le Regionarie, ma che sospende la precedente votazione e che non può decidere se e come noi presenteremo la lista e come la comporremo. Insomma, non ci sta decidendo di rifarle. E allora noi andiamo avanti perché il tempo è finito”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!