Caos Ryanair: cancellati 702 voli in Italia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Dei quasi duemila voli Ryanair che verranno cancellati da oggi fino a fine ottobre, 702 riguardano arrivi e partenze dagli aeroporti italiani verso mete nazionali ed estere. E’ quanto risulta dalla lista pubblicata sul sito della compagnia irlandese low cost. Le cancellazioni riguardano tutte le tratte e tutti i principali scali del Paese. Nella giornata di oggi sono stati cancellati 17 voli, domani invece ne saranno annullati 13.
Al momento negli aeroporti romani di Fiumicino e Ciampino l’operativo dei voli risulta regolare e non ci sono file alle biglietterie della compagnia per informazioni per i voli programmati nei prossimi giorni, anche se molti passeggeri ammettono di essersi informati preventivamente prima di recarsi in aeroporto.
“Non si fanno sconti a nessuno. Il passeggero è un cittadino che ha i suoi diritti, tutelati dalla legge. E quindi se Ryanair li ha violati, ne pagherà le conseguenze” queste le dichiarazioni del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, riferendosi ai 400mila passeggeri  che complessivamente verranno lasciati a terra per i voli cancellati dalla compagnia irlandese nel corso del prossimo mese e mezzo. “A noi interessa tutelare i diritti dei passeggeri”, ha sottolineato il ministro, che ha rimarcato il diritto e il dovere di ogni viaggiatore di chiedere il rimborso dei biglietti, la protezione su nuovi viaggi e l’applicazione delle sanzioni che la gran parte dei passeggeri può incassare.
Alla domanda se questa vicenda possa pesare sull’offerta fatta da Ryanair per Alitalia, Delrio ha risposto che l’azienda irlandese è sana e che se ha delle offerte da fare, le farà.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!