Sicilia, timeout per le liste: 16 cambiano casacca e tra loro ben 14 passano da Crocetta a Musumeci

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Per le elezioni siciliane sono sedici i deputati che fino ad ora avevano sostenuto il governatore uscente Rosario Crocetta e che hanno cambiato radicalmente orientamento, abbandonando la nave dell’esponente Pd Fabrizio Micari.
Quattordici di loro lo hanno fatto per arruolarsi nella compagine di Nello Musumeci, ora candidato con il centrodestra e, secondo le ultime rilevazioni, in vantaggio sul pentastellato Cancelleri. Due invece hanno aderito al progetto di Claudio Fava.
Il presidente Crocetta aveva annunciato in extremis la sua rinuncia a presentare la propria lista Megafono e la decisione di far convergere i propri uomini nella lista di centrosinistra che sostiene Fabrizio Micari. Probabilmente questa scelta non è stata gradita dalla base che in maggioranza ha preferito guardare negli schieramenti rivali.
Il candidato Gianfranco Vullo è passato dal Partito democratico agli autonomisti di Lombardo spiegando così il brusco ripensamento: “Ho capito che gli autonomisti sono il futuro”. Stesso percorso per Alessandro Porto, presidente a Catania del gruppo “Con Enzo Bianco” che adesso si presenta con Forza Italia.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!