Stanchezza e disorientamento. Soccorso un 54enne veneziano

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Nell'immagine d'archivio un mezzo del Cnsas

Stanchezza e scarsa conoscenza del luogo hanno giocato un brutto tiro ad un 54enne veneziano di Mira, salito quest’oggi sul Monte Novegno per un’escursione solitaria.

Alle 14.30 circa la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Schio, segnalando l’escursionista veneziano che aveva smarrito il sentiero durante un giro sul Novegno. Partito dal Passo di Campedello, l’uomo era passato dal Monte Priaforà e si era diretto al Monte Giove lungo il sentiero numero 437. Forse anche a causa della stanchezza, ha però perso l’orientamento, decidendo di chiedere aiuto al 112.

Messo in contatto con una squadra, dalla sua descrizione i soccorritori hanno subito intuito dove potesse trovarsi e si sono avvicinati il più possibile in fuoristrada per poi proseguire a piedi. Lo hanno chiamato a voce, finché l’uomo non ha risposto. Raggiunto dopo una trentina di minuti di ricerca in un prato dove si era fermato ad attenderli come chiesto, seduto su un sasso, la squadra lo ha aiutato a tornare verso l’auto e da lì lo ha accompagnato alla sua macchina.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!