Trans D’Havet all’insegna del maltempo. Vincono Mastrotto e Pretto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Roberto Mastrotto. Foto CFL - Circolo Fotografico Leoniceno.

In archivio anche la settima edizione della Trans D’Havet, la ormai classica (ultra)maratona alpina delle Piccole Dolomiti nel vicentino. A partire da stanotte oltre 700 temerari si sono dati battaglia sui due percorsi da 80 e 40 chilometri. Combattendo anche la pioggia nella notte, Roberto Mastrotto si è imposto nel percorso lungo. Vttoria per Francesca Pretto tra le donne. Nella “corta” affermazioni per Stefano Fantuz e Lucia Forte.

Alla vigilia della gara in molti temevano un’edizione 2014 bis. Le previsioni meteo non hanno lasciato scampo, infatti, presentando un conto salato nella notte. La pioggia torrenziale e qualche fulmine non hanno tuttavia fermato i quasi 700 iscritti che si sono dati battaglia sui due tracciati Ultra (80 km e 5.500 mD+) e Marathon (40 km e 2.500 mD+). La macchina targata Ultrabericus Team, tuttavia, ha deciso di operare alcune deviazioni per evitare i passaggi più esposti. Non ne hanno rimesso il tracciato, né tantomeno il profilo altimetrico, apprezzati anche con le condizioni avverse dai tanti runners in gara.

Imponente la macchina organizzativa per un evento come sempre di altissimo profilo. Sul percorso, 5 ambulanze, 1 automedica, 6 squadre del Soccorso Alpino, 1 Posto Medico Avanzato, 1 Posto Medicazioni, 5 Medici, 3 Infermieri, 80 soccorritori volontari.

Nell’ultra uomini netta vittoria per il chiampese Roberto Mastrotto (Team La Sportiva), sul traguardo a Valdagno dopo 9 ore, 37 minuti e 32 secondi. Argento per Yanez Borella e bronzo di Alessio Zambon. Tra le donne bel successo di Francesca Pretto col tempo di 11:15:45. Pretto che aveva una sola avversaria da temere più di tutte, Alessandra Boifava (Ultrabericus Team Asd), seconda sul traguardo. Terza Martina Trimmel (Union St. Polten Leichtathletik).

Nella 40 chilometri successo del campione italiano in carica della specialità trail lungo, Stefano Fantuz (SSR La Colfranculana), super favorito alla vigilia della competizione. Gran sorpresa al secondo posto con Alberto Ferretto (ASD Skylakes). Terzo Ruggero Pianegonda dei Sengio Boys Running. 4:15:04 il tempo di Fantuz. Lucia Forte vince tre le donne, in 4:51:23. Seconda Mariangela Boschetto (Durona Team) 05:37:16; Terza Claudia Thoma (Fagiani Imprendibili).

“Trans d’Havet ringrazia per il supporto i main sponsors Montura e Alpstation – scrivono gli organizzatori – oltre a Birra Menabrea, We_Beat, Autovega, Maggiore, Vicenzaè, Brunello Trasporti, ma anche amici e partner che rendono possibile ogni anno la manifestazione, dai tanti gruppi e sezioni ANA di Vicenza e Provincia, Croce Rossa Italiana, Soccorso Alpino, le sezioni vicentine del CAI, Valdagno Basket, Polisportiva Valdagno, Associazione Botteghe del Centro di Valdagno, ProValdagno e il Circolo Fotografico Leoniceno. Non da ultimi si ringraziano per il supporto offerto lungo il percorso dai rifugi e rifugisti, a partire dal Rifugio Passo Xomo, quindi il Rifugio Achille Papa, il Rifugio Campogrosso, il rifugio Fraccaroli e il rifugio Scalorbi”.

Le top 5

Uomini – Ultra trail 80 km

1. Roberto Mastrotto (Team La Sportiva) 09:37:32; 2. Yanez Borella 10:20:02; 3. Alessio Zambon (Summano Cobras) 10:23:16; 4. Filippo Dal Maso (Faizanè Runners Team) 10:36:12; 5. Claudio Chiarini (3T Valtaro) 10:52:21

Donne – Ultra Trail 80 km

1. Francesca Pretto 11:15:45; 2. Alessandra Boifava (Ultrabericus Team ASD) 11:18:41; 3. Martina Trimmel (Union St. Polten Leichtathletik) 12:26:21; 4. Federica Menti (Vicenza Marathon) 12:37:28; 5. Alessandra Olivi (G.S.Atl.Dil.Lib. Piombino Dese) 12:59:39

Uomini – Trail Marathon 40 km

1. Stefano Fantuz (SSR La Colfranculana) 04:15:04; 2. Alberto Ferretto (ASD Skylakes) 04:21:27; 3 Ruggero Pianegonda (SBR Team) 04:31:37; 4. Giovanni Corà (Aim GSP) 04:33:24; 5. Marco Brancalion (Run Athletic Team ASD) 04:35:58

Donne – Trail Marathon 40 km

1. Lucia Forte (United Trail&Running) 04:51:23; 2. Mariangela Boschetto (Durona Team) 05:37:16; 3. Claudia Thoma (Fagiani Imprendibili) 05:46:17; 4. Lisa Crosara (Facerunners) 05:47:06; 5. Silvia Dalla Costa (100% Anima Trail ASD) 05:50:40

Ascolta il Radiogiornale di oggi!