A scuola dai grandi artisti: studenti dietro le quinte della stagione teatrale thienese

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Da sinistra: Mariagrazia

A scuola da attori del calibro di Beppe Fiorello, Luisa Ranieri, Anna Valle e Glauco Mauri. E’ questa l’opportunità che avranno gli studenti delle scuole superiori di Thiene, che grazie al progetto “Futuri Sguardi”, voluto dall’assessorato alla cultura e finanziato dalla Fondazione Cariverona, avranno l’opportunità di avvicinarsi al teatro unendo l’esplorazione del mondo del “dietro le quinte” alla visione di spettacoli della stagione teatrale. Un vero e proprio percorso di avvicinamento a questa dimensione dell’arte e dello spettacolo. Il progetto è dedicato infatti a giovani spettatori di età compresa fra i 15 e i 20 anni, studenti degli istituti di istruzione di secondo grado del territorio di Thiene e prenderà il via questa settimana (nel dettaglio oggi c’è stato il primo incontro presso il liceo Corradini e venerdì ci sarà quello presso l’Itet Ceccato). Sono ben cinquanta gli studenti che hanno volontariamente aderito all’iniziativa.

Nel dettaglio, l’iniziativa consiste in due percorsi paralleli dedicati a due gruppi composti ciascuno da una ventina di studenti e si sviluppa in nove incontri che si svolgeranno in orario pomeridiano presso gli istituti, la visione di quattro spettacoli della Stagione del Teatro Comunale di Thiene 2018/19 e quattro incontri-intervista con gli artisti della Stagione aperti anche al pubblico.

Gli incontri pomeridiani saranno laboratori pratici e interattivi: i partecipanti verranno coinvolti attivamente a sperimentare, interrogarsi, approfondire i contenuti relativi agli spettacoli selezionati per il percorso. Ad ogni incontro sarà presente il referente-conduttore di riferimento, insieme ad un esperto coinvolto in relazione ai temi da trattare. Durante questi incontri sarà prevista di volta in volta una parte di confronto sugli spettacoli visti e una parte di introduzione agli spettacoli da vedere. Gli studenti si confronteranno sulla regia, sulla recitazione e l’interpretazione, sulla scrittura drammaturgica. Ad accompagnare i ragazzi, non solo un professore di riferimento ma anche l’attrice e coach Nicoletta Maragno e la Beatrice Sarosiek, espertta di progetti teatrali.

La partecipazione sarà libera e volontaria da parte degli studenti interessati, per gli iscritti sarà obbligatoria la frequenza a tutti gli appuntamenti, salvo esigenze particolari e concordate. “Il percorso – spiega l’assessore Maria Gabriella Strinati – intende avvicinare gli studenti al teatro inteso come esperienza di crescita personale e di incentivo a sviluppare la propria creatività.  Vuole anche stimolare l’acquisizione di competenze artistiche, educando all’analisi e alla comprensione dei meccanismi di elaborazione di tematiche mediante l’utilizzo di strumenti e linguaggi artistici. Un’altra finalità è quella di  aprire ai giovani il ventaglio di professioni che concorrono alla realizzazione di uno spettacolo. L’obiettivo più immediato è comunque quello di incoraggiare i giovani a confrontarsi sui temi proposti dagli spettacoli della Stagione Teatrale, coinvolgendoli ad una partecipazione attiva e a coltivare quello spirito critico e di curiosità che costituisce da sempre uno dei fini più importante dell’arte teatrale”.

Il percorso “Futuri Sguardi” si svolgerà fra novembre 2018 e febbraio 2019 e sarà gratuito per i partecipanti che saranno chiamati a sostenere solo il costo dei biglietti per gli spettacoli ad un prezzo ridotto. L’iniziativa è realizzata grazie al sostegno della Fondazione Cariverona, che ha premiato il progetto thienese sul Bando Cultura con un contributo di 12mila euro, su un totale di progetto di quasi 20mila euro. Al progetto partecipano gli istituti scolastici superiori thienesi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!