Federico Rossi svela il suo nuovo bolide. “Sogno che si realizza”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Può andare decisamente veloce adesso il sogno paralimpico di Federico Rossi, che ieri sera a Palazzo Cornaggia di Thiene ha presentato la sua nuova fiammante carrozzina omologata per le gare, alla presenza dell’assessore allo Sport Giampi Michelusi, del presidente de La Fulminea Lorenzo Bressan, di sponsor e simpatizzanti.

Il 24enne scledense atleta della Fulminea Running Team prima di scoprire il suo mezzo ha raccontato il complicato percorso per arrivare ad avere il suo nuovo bolide, col quale potrà correre e competere nelle competizione che lo aspettano nel prossimo futuro.

“Ho dovuto documentarmi, partendo da zero. All’inizio volevo far parte di una semplice corsa benefica, e dopo qualche tempo sono qui a presentare questo splendido mezzo – ha raccontato un emozionatissimo Federico – in Italia siamo forse 7/8 ragazzi che lo usano, ed è stato difficile per me spendere bene i soldi delle donazioni trovando lo strumento adeguato”. La carrozzina infatti è stata acquistata grazie alle donazioni raccolte col progetto “#iostoconfederico”, la raccolta fondi iniziata nell’autunno scorso che ha permesso a Federico di trovare la somma necessaria per regalarsi questo sogno, realizzato volando nell’agosto 2018 a Godmanchester, nel Regno Unito, presso la Draft Wheelchairs, azienda specializzata in questo settore.

Federico durante la serata ha parlato del suo percorso nel mondo dello sport sulla sua sedia a rotelle, partito solo l’anno scorso alla Santa Run di Schio, sviluppatosi in maniera estremamente veloce fino all’inevitabile scontro con le normative federali e la necessità di una carrozzina olimpica da atletica leggera per poter competere regolarmente. Da quel giorno, dopo aver raccontato pubblicamente il tutto, è stato sommerso da un’ondata di solidarietà, che ora si è concretizzata in una nuova e fiammante carrozzina olimpica.

“Vi prometto che porterò alto l’onore della mia società e di tutti voi, che avete contribuito a regalarmi questo mezzo, che è mio ma soprattutto vostro – ha concluso Federico dopo aver svelato il nuovo bolide, prima coperto da un telo nero – non mi resta adesso che spingere forte e fare strada”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!