I paracaduti si toccano: grave una donna rimasta impigliata, ferito il compagno

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un lancio all'aeroporto Ferrarin di Thiene (foto Alessandro Lora)

Il paracadute che tocca quello di un collega, provocando la chiusura di entrambi e l’attivazione dei dispositivi di emergenza. Che però non li “salva” da una rovinosa caduta a terra. Adavere la peggio lei, che nella caduta si è rotta il bacino. Ora Valentina Guidi, esperta paracadutista 37enne dello Skydive Thiene è ricoverata in prognosi riservata all’ospedale San Bortolo di Vicenza, ma non sarebbe in pericolo di vita. Il suo compagno di volo invece è ricoverato sempre a Vicenza nel reparto maxillo-facciale per un trauma al volto.

Il lancio, dopo la partenza dall’Aeroporto Ferrarin di Thiene, doveva essere l’ultimo di una splendida giornata trascorsa con una decina di compagni con la stessa sua passione, rimasti naso all’insù trepidando per quello che stava accadendo. Erano circa le 19,30 di domenica e Valentina si è lanciata assieme al compagno, ma qualcosa è andato storto e le due vele si sono toccate, facendo chiudere i due paracaduti. Entrambi i piloti aperto in velocità quello di emergenza ma Valentina è rimasta comunque impigliata nel paracadute principale, finendo a terra avvolta nella tela. Caduta rovinosa anche per il compagno, che ha sbattuto il volto a terra.

Finchè i due paracadutisti erano ancora in aria, da terra, vedendoli in evidente difficoltà, è stata allertata la squadra di emergenza. Immediati quindi i soccorsi: la coppia è però caduta nei pressi del cantiere della Superstrada Pedemontana, fuori dal perimetro del Ferrarin e per facilitarne l’individuazione e il raggiungimento, i sanitari sono saliti a bordo dell’elicottero di stanza nell’aeroporto thienese, cosa che ha consentito di accellerare ulteriormente i soccorsi.

Oltre alla frattura del bacino, la paracadutista ha riportato alcune lesioni interne. Ricoverata subito all’ospedale di Santorso, è stata poi trasportata al San Bortolo di Vicenza, così come il compagno di avventura. Non sono però in pericolo di vita.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!