Cortese celebra la prima unione civile

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Prima unione civile a Sarcedo. L’ha celebrata oggi in Villa Capra il sindaco Luca Cortese.

“Oggi ho celebrato la prima unione civile a Sarcedo!! L’amore non ha confini, non ha limiti! Era ora che anche la Repubblica Italiana lo concepisse! Auguri Sergio e Renato… E io son un cittadino felice… #siamotuttiuguali” ha commentato il primo cittadino, postando una foto su Facebook all’uscita dalla cerimonia.

La coppia è ben conosciuta agli amanti del buon cibo: si tratta infatti di Renato Rizzardi e Sergio Olivetti, titolari del ristorante La Locanda di Piero di Montecchio Precalcino, che hanno voluto fosse proprio il sindaco di Sarcedo, loro amico, a celebrare l’unione civile.

“L’articolo 3 della nostra Costituzione – commenta ancora Cortese – afferma che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E che è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Aver celebrato questa unione è una delle più grandi soddisfazioni da sindaco perché più diritti ai cittadini significa avere cittadini più felici. Probabilmente quei cittadini saranno persone più consapevoli… Che ameranno il loro stato e rispetteranno le leggi”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!