Mamma di 24 anni muore per arresto cardiocircolatorio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Una giovane mamma di 24 anni è morta ieri sera all’ospedale di Santorso a causa di un arresto cardiocircolatorio che l’ha colpita, mentre si trovava in auto, a pochi metri da casa a Novoledo di Villaverla.

Originaria di Cogollo del Cengio, Giovanna Zorzi, lavorava come igienista dentale a Schio. Mamma di un bambino di pochi anni, era la sorella del consigliere comunale di minoranza di Cogollo del Cengio, Marco Zorzi. Aveva perso il padre, a soli 59 anni, alcuni mesi fa.

La giovane si è accasciata verso le 19 mentre guidava l’auto, a bordo della quale c’erano anche il compagno e il figlioletto, ed è riuscita ad accostare. Secondo il racconto del compagno, questi l’ha estratta e stesa a terra, mentre alcuni vicini sono intervenuti facendole il massaggio cardiaco. Intanto sul posto è giunta un’ambulanza del Suem 118, che l’ha stabilizzata e portata all’ospedale di Santorso, dove è giunta in condizioni disperate: i tentativi di strapparla alla morte da parte dei sanitari si sono rivelati inutili e la giovane è morta poco dopo il ricovero.

Sul decesso la procura ha aperto un’inchiesta: le indagini sono affidate ai carabinieri di Piovene e il magistrato ha disposto che sia effettuato l’esame autoptico per stabilire le cause del decesso.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!