Traffico di cocaina, un poliziotto arrestato. Sospeso dal servizio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il tribunale di Borgo Berga a Vicenza

In manette è finito Marco Barra, agente della Polizia di Stato residente a Cornedo, scoperto grazie a una più ampia indagine dei carabinieri sul traffico di droga. Secondo gli inquirenti aveva una doppia vita: ora è ai domiciliari a casa sua.

Il nome del poliziotto, che è difeso dall’avvocato Andrea Balbo ed è stato arrestato su richiesta del sostituto procuratore Alessia La Placa, è comparso negli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Valdagno nell’ambito di una più vasta indagine sul traffico e cessione di “polvere bianca” in vallata.

I militari hanno svolto alcuni accertamenti, pedinamenti e verifiche su acquirenti. E quando hanno ritenuto di avere prove sufficienti lo hanno fatto presente alla procura della Repubblica, che ha chiesto e ottenuto l’arresto e i domiciliari. Ora il poliziotto, che in passato aveva contribuito ad incastrare e arrestare spacciatori, è agli arresti con la stessa, grave accusa, da cui dovrà difendersi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!