Assalto al bancomat nella notte, l’esplosione sveglia il centro

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Da un'immagine di Google la filiale vittima dell'assalto notturno

Uno scoppio nel bel mezzo della notte, il fumo e la gente per strada tra l’impaurita e l’incuriosita. Assalto al bancomat dell’ex filiale di Veneto Banca stanotte ad Arzignano, nel centro della città, all’angolo con corso Matteotti. Intorno alle 3 e 30 del mattino una forte esplosione ha scosso decine di famiglie arzignanesi del centro, a causa del tentativo di scasso dello sportello automatico operato non proprio in punta di piedi.

Se i rapinatori abbiano “riempito” la calza agli albori della festa dell’Epifania non è ancora noto. Solo nelle prossime ore la stazione dei Carabinieri locale in sinergia con il Comando di Valdagno fornirà dettagli sull’accaduto e l’eventuale identità del bottino – secondo indiscrezioni pari a zero – dopo le verifiche contestuali con l’istituto di credito ora acquisito da Intesa S. Paolo, che riaprirà solo lunedì.

La presenza di denso fumo nero, oltre alla forte detonazione udita dai residenti vicini, lascia intendere l’utilizzo di apparecchiature esplosive. Come sempre, in casi analoghi, fondamentale nelle indagini sarà l’apporto fornito dai filmati di videosorveglianza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!