Torna la StrArzignano, tra tante novità e tradizione

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Torna la StrArzignano, tra tante novità e tradizione. Si avvicina il weekend (28-29 aprile) dedicato allo sport, al divertimento e alla solidarietà tra i più importanti del vicentino. Anche quest’anno, il quinto per precisione, la StrArzignano dedica a grandi e piccoli due eventi distinti. Sabato 28 aprile si terrà la StraKids, evento completamente gratuito in cui i bambini tra i 3 e i 14 anni avranno l’opportunità di divertirsi tra corse, camminate, gadget che verranno distribuiti a tutti e giochi sui gonfiabili.

Domenica 29 aprile ci sarà l’appuntamento con la StrArzignano-Trofeo Autovega: la corsa per tutti. Quest’anno i percorsi riservati agli agonistici raddoppiano integrando al già rodato 16km quello da 10km, questo per diversificare la partecipazione tra i runners.
Ricco premio come da tradizione, con un esclusivo capo tecnico antivento firmato Errea. Una delle novità di quest’anno è il PastaParty, in omaggio per i partecipanti ma rivolto a tutti, che si terrà dopo la gara in piazza Campo Marzio.  Inoltre, tra i runners partecipanti sarà estratto un pettorale omaggio per la maratona di Amsterdam, sicuramente molto apprezzato dagli agonisti. Sono confermati infine i percorsi a passo libero dedicati a tutti da 5 e 10km.

La partenza della StrArzignano è prevista alle ore 10 di sabato 29 aprile in piazza Libertà ad Arzignano. Il percorso comprende anche Chiampo dove i partecipanti avranno la possibilità di attraversare la nuova piazza G. Zanella: ad attenderli ci sarà un clima di festa, con musica dal vivo. Per ogni informazione sull’evento basta collegarsi al sito internet della manifestazione. Tramite il sito sarà possibile iscriversi alla gara agonistica.

Alla presentazione ufficiale nel corso di una conferenza stampa, hanno partecipato l’assessore allo Sport Nicolò Sterle, il presidente di Atletica Arzignano Christian Belloni e Michele Bruttomesso oggi responsabile Running School StrArzignano e membro staff StrArzignano. Hanno partecipato anche l’assessore allo Sport del Comune di Chiampo, Edoardo Righetto e il vicecomandante del Distretto di Polizia Locale Vicenza Ovest, Antonio Berto. Presenti anche i rappresentanti della casa famiglia Peter Pan di Arzignano, che saranno beneficiari quest’anno dell’iniziativa di solidarietà legata all’evento.

“Ritengo che la StrArzignano sia uno degli strumenti più efficaci per avvicinare, soprattutto i giovani, allo sport e alle attività motorie in generale. Non solo, è l’occasione per farlo attraverso un percorso podistico adatto a tutti e dislocato in un territorio che merita di essere valorizzato per la sua bellezza” dichiara l’assessore Nicolò Sterle.

Lo scorso anno i partecipanti raggiunsero quasi la cifra di 5000, di cui 580 agonisti. E’ importante ricordare quanto lavoro ci sia dietro a questa manifestazione: per la sicurezza sono previste circa 115 persone ad Arzignano e 40 a Chiampo, tra cui personale della protezione civile, carabinieri e volontari dell’atletica arzi-valChiampo e della proloco.

Un evento all’insegna della solidarietà: ogni anno parte del ricavato viene donato in beneficenza e una parte va in aiuto alle scuole che hanno partecipato alla manifestazione. Elena Baggio, coordinatrice della casa famiglia Peter Pan, ha confermato quanto siano importanti queste donazioni, tramite cui potranno essere esauditi alcuni piccoli “desideri” dei ragazzi che vivono nella casa.

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!