Una rivolo verde lungo la SP 31 preoccupa gli automobilisti: ma è solo vernice

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Una foto indicativa, scattata nei pressi di un supermercato a Montorso (immagine di Nicoletta Ceresato)

Una scia di un verde intenso che “scivola” sull’acqua piovana lungo l’asfalto. E che ha incuriosito alcuni e allarmato altri automobilisti in transito stamattina sulla strada provinciale 31 tra Montorso e Arzignano. Un lunga lingua fluorescente ben visibile e dal tono sgargiante, ad andatura serpeggiante, tanto che qualcuno sui social l’ha definita un “mamba verde”.

Nessun pericolo di inquinamento nè di dispersione di materiali tossici, in ogni caso, si tratta di semplice – e innocua – vernice liquida fuoriuscita da un fusto contenente una tintura, proveniente da un camion in transito nella zona nella serata di ieri. Sono stati gli agenti della polizia locale di Arzignano a risalire alla “fonte” del problema, identificando – e sanzionando – il proprietario dell’autoarticolato che probabilmente nemmeno si era accorto di aver perso o danneggiato un bidone di colorante durante il trasporto.

Il lungo rivolo verde col passare delle ore si è espanso per alcune centinaia di metri, attirando l’attenzione dei veicoli in transito nel corso della mattinata su via Lungo Chiampo e via Valchiampo, strada trafficata che attraversa le zone industriali di più comuni dell’Ovest Vicentino congiungendo Montebello ad Arzignano. La zona interessata dal “serpente verde” è vasta fino a raggiungere le vicinanze del supermarket Despar nel territorio di Montorso. Come assicurato dal distretto di polizia locale Vicenza Ovest, la tintura fuoriuscita inavvertitamente non rappresenta alcun pericolo per la popolazione, tanto meno per l’ambiente. Vista la natura non nociva della vernice, dopo un’attenta analisi, si è deciso di non operare interventi di “bonifica” non sussistendo alcun reale disagio, lasciando che la scia di colorante si dissolva con la pioggia caduta in queste ore.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!