Tragedia all’alba sull’Altopiano: un giovane della zona si getta nel vuoto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Foto da Mapio.net

Si parla ancora di ponti in cronaca, ma a cedere stavolta è stata la voglia di vivere di un giovane uomo (di circa 30 anni), gettatosi nel vuoto all’alba di oggi dal ponte di Roana. Un salto verso la morte come altri nel passato recente che hanno tristemente contribuito ad etichettare il viadotto di cemento come patibolo volontario scelto da persone in difficoltà, spesso affette dal “male oscuro”. A ritrovare una vettura proprio lungo il collegamento tra gli abitati di Canove e Roana un automobilista di passaggio, poco prima delle 7 di stamattina. Sotto l’arcata centrale, a distanza di circa 80 metri, il corpo esanime di un uomo, recuperato in seguito dai vigili del fuoco.

Ad occuparsi dei rilievi i carabinieri di Asiago, a loro anche il difficile compito di informare i familiari del probabile suicida del tragico gesto compiuto. A riportare la notizia del decesso Il Gazzettino e altri quotidiani locali.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!