Il 13 dicembre l’assemblea dei soci BPVi per l’azione di responsabilità

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La ex sede della Banca Popolare di Vicenza, in via Btg. Framarin a Vicenza

Data importante, quella del 13 dicembre per la storia della Banca Popolare di Vicenza.

Il Consiglio di Amministrazione dell’istituto bancario berico, ora controllato da Atlante, ha deliberato infatti ieri all’unanimità di convocare per il 13 dicembre l’assemblea ordinaria degli azionisti chiamata ad approvare la proposta di avvio dell’azione di responsabilità verso i passati vertici della banca.

L’assemblea sarà formalmente convocata,  come chiede lo statuto sociale e la normativa, mediante pubblicazione dell’avviso di convocazione sui giornali quotidiani “MF” ed “Il Giornale di Vicenza” in uscita domani nonché, contestualmente, sul sito internet della banca. Sempre domani l’avviso di convocazione sarà trasmesso anche sul meccanismo di stoccaggio denominato “1info” (www.1info.it), ai sensi delle disposizioni di legge e regolamentari vigenti.

In attesa di vedere il piano industriale e con le acque molto agitate sia sul fronto occupazionale che su quello dei risparmiatori, l’appuntamento del 13 dicembre deventa una tappa importante nella vicenda della crisi della principale banca del vicentino. L’approvazione dell’azione di responsabilità infatti  consentirà di far valere in giudizio le inadempienze dei doveri che facevano capo agli amministratori e ai controllori della società.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!