Donati tre nuovi defibrillatori a Comune ed Età Serena

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Non si arresta la gara di solidarietà tra associazioni, enti, aziende e semplici cittadini benefattori che stanno dotando il Comune di Thiene di preziosi defibrillatori, indispensabili a salvare vite umane in luoghi pubblici. Nei giorni scorsi infatti ne sono stati donati altri due al Comune e uno all’Associazione Età Serena.

Il primo defibrillatore è stato donato da Banca San Giorgio Quinto e Valle Agno all’associazione Età Serena di Thiene, apparecchio che entrerà nella disponibilità della “casa albergo” e dei suoi inquilini, rendendo più sicuro anche il ballo e le attività motorie e di ginnastica praticate dai numerosissimi frequentanti il centro diurno. “Sono infatti quasi 500 al giorno gli anziani che vi transitano – ha spiegato Gianluigi Busellato, presidente dell’associazione Età Serena – ne ho fatto richiesta alla Banca e subito ce lo hanno dato, per questo li ringrazio a nome di tutti noi per la solidarietà concretamente dimostrata”.
Al Comune, invece, ne sono giunti in dono due. Il primo è stato offerto dall’associazione Amici del Cuore, che ha provveduto all’acquisto grazie al contributo di un associato che ha chiesto l’anonimato. Il defibrillatore verrà collocato all’Auditorium Fonato, come richiesto dagli stessi donatori. Il secondo invece, ottenuto grazie ad una donazione anonima unita ad una raccolta fondi da parte del comitato genitori, è stato donato all’istituto dell’infanzia “Maria Amatori”.
“Dall’entrata in vigore del decreto Balduzzi – ha spiegato Giampi Michelusi, Assessore allo Sport e al Tempo Libero – ci siamo attivati ad assicurare alla Città finora sedici defibrillatori senza pesare minimamente sul Bilancio Comunale. Un grande esempio di sinergia tra pubblico e privato, in considerazione del fatto che le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte in assoluto”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!