Lega Nord Vicenza ha deciso: comuni leghisti fuori dallo SPRAR

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

La Lega Nord vicentina si allinea a quanto espresso dal partito a livello nazionale. I comuni berici con sindaco leghista non dovranno aderire al progetto SPRAR per l’accoglienza dei migranti.

E’ questo quanto deliberato durante l’ultimo consiglio direttivo provinciale del 28 agosto, presieduto dal segretario del Carroccio vicentino Erik Umberto Pretto. “In linea con quanto espresso dal segretario nazionale Gianantonio Da Re e dal Segretario Federale Matteo Salvini – si legge in una nota – Lega Nord Vicenza ritiene che gli amministratori comunali iscritti al nostro movimento non debbano aderire al progetto SPRAR proposto dalle Prefetture per l’accoglienza diffusa dei presunti profughi. E nel caso in cui i relativi comuni avessero già aderito, gli amministratori locali iscritti devono attivarsi per la revoca o comunque per il non rinnovo dell’accordo alla sua scadenza.”

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!