Ressa per la prima giornata di Hit Show. Sit-in degli animalisti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Le armi piacciono sempre di più, verrebbe da dire viste le colonne per avvicinarsi alla fiera di Vicenza dove è iniziata stamattina la terza edizione di Hit Show, il salone internazionale dedicato ai settori della caccia, del tiro sportivo, della difesa personale, firmata per la prima volta da Italian Exhibition Group, insieme all’Anpam (Associazione nazionale produttori armi e munizioni sportive e civili), in collaborazione con Assoarmieri e Conarmi. Le colonne per avvicinarsi alla fiera sono iniziate di prima mattina.

Stamane, c’è stata la passerella d’inaugurazione con gli atleti olimpionici del tiro sportivo, settore in cui l’Italia è leader al mondo. Erano presenti Giovanni Pellielo, Diana Bacosi, Chiara Cainero, Marco Innocenti, Massimo Fabbrizi, Jessica Rossi e Andrea Benelli (coach della nazionale di Skeet e pluricampione olimpico).

Il salone, sarà aperto fino a lunedì 13 nel quartiere fieristico di Vicenza, è ormai un punto di riferimento per le community degli appassionati e una piattaforma di business per il comparto delle armi per uso civile e sportivo, tra i più strategici – sostengono gli organizzatori – in chiave d’internazionalizzazione.

Questa edizione potenzia gli aspetti dedicati agli appassionati attraverso molte attività esperienziali, momenti di approfondimento, convegni ed incontri.

Nel pomeriggio fuori dalla fiera si sono radunati una cinquantina di animalisti che hanno dato vita a un sit-in di protesta.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!