Al San Bassiano la seconda vittima di Covid-19 nel vicentino. 1318 i positivi in Veneto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Le tende della protezione civile allestite all'esterno dell'ospedale di Bassano

C’è una seconda vittima da nuovo Coronavirus nel Vicentino, dopo il decesso di un’anziana ieri all’ospedale di Vicenza: si tratta di un paziente dell’ospedale di Bassano, originario di Castelfranco Veneto, ricoverato da ieri in terapia intensiva. Si tratta della 32esima vittima in Veneto. A comunicare il decesso, il presidente Luca Zaia durante il consueto punto stampa delle ore 12. I casi di positività al contagio (bollettino delle 7.30 del 12 marzo) in regione sono 1.318 i casi di positività: ben 269 in più rispetto a ieri.


I pazienti ricoverati nei reparti di malattie infettive sono 308, quelli in terapia intensiva 83 (due più del report di ieri pomeriggio). Nell’ordine, Padova, Treviso e Venezia rimango le province più esposte al contagio e i cui ospedali sono maggiormente sotto pressione.

Per quel che riguarda la provincia di Vicenza, i residenti contagiati, secondo il bollettino mattiniero dell’Azienda Zero, sono 122. Otto i ricoveri in terapia intensiva all’ospedale di Vicenza.

I RAGAZZI DELLA CLINICA ONCOEMATOLOGICA DI PADOVA: "RESTATE A CASA"

💢💢💢 "RESTATE A CASA, PROTEGGETE CHI E' FRAGILE". Arriva dritto al cuore l'appello dei ragazzi del progetto "Stranger Teens", in cura alla Clinica di Oncoematologia pediatrica di Padova, sostenuti da Team for Children. In questi giorni di emergenza, cerchiamo di ascoltare le voci di chi è più fragile, di chi già lotta contro malattie gravi come questi adolescenti. Dimostriamoci COMUNITA', restiamo a casa, muoviamoci il meno possibile e solo per comprovate necessità!

Pubblicato da Luca Zaia su Giovedì 12 marzo 2020