Gara di robotica, la squadra del Brocchi campione per il Nord Est

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

I ragazzi del Brocchi vincono la gara di robotica a Reggio Emilia. Presso lo stabilimento Kohler Lombardini si sono svolte infatti le selezioni regionali del Nord Est della First Lego League, una competizione che coinvolge ragazzi di 80 paesi del mondo.

La gara si suddivide in quattro prove, ciascuna valutata da giurie di esperti, tra i quali anche docenti universitari e consulenti del Ministero. L’edizione di quest’anno ruota intorno al tema dell’utilizzo consapevole dell’acqua e infatti il nome dato a questa edizione è Hydro Dinamics.

Domenica scorsa la squadra bassanese, che si è data come nome “Panta Rei” (tuto scorre, citazione di Eraclito) ed è composta da dieci studenti delle classi prime e seconde degli indirizzi classico, scientifico e scienze applicate (Andrea, Filippo, Claudia, Alice, Iacopo, Marco, Gianluca, Alice, Maria Vittoria, Nicola), ha partecipato alla selezione regionale del Nord-Est. Ha brillato in tutte e quattro le prove, aggiudicandosi così la qualificazione alla finale nazionale che si svolgerà a Rovereto i prossimi 8 e 9 marzo.

 

“La squadra – spiega il dirigente Gianni Zen – si è cimentata in tre gare di robotica e tre presentazioni, una tecnica, una scientifica e una legata ai valori di squadra. I ragazzi si sono preparati alla competizione, allenandosi al pomeriggio, sotto la guida dei professori Maria Lanzarini, Ettore Brunello e Giovanna Palaro. E il progetto scientifico della squadra del Brocchi è risultato fra i primi tre classificati, conquistando così la possibilità di partecipare ad una cerimonia presso il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca a maggio per illustrare il proprio lavoro”.

Nella gara di robotica le squadre avevano il compito di costruire, testare e programmare un robot autonomo usando la tecnologia Lego Mindstorms per risolvere una serie di missioni. Le diverse squadre hanno dovuto poi passare l’esame di una giuria tecnica, davanti alla quale hanno illustrato il progetto del robot e il codice sviluppato per le missione, rispondendo ad alcune domande. Infine i ragazzi hanno presentato ad una giuria i valori fondamentali che l’hanno caratterizzata, si tratta dei cosiddetti “Core Values” al centro di First Lego League: adottando i Core Values, i partecipanti imparano che la competizione amichevole e il guadagno reciproco non sono obiettivi separati, e inoltre capiscono che aiutarsi gli uni con gli altri fonda il lavoro di squadra.

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!