Cuoco siciliano di 45 anni trovato morto in una foresteria, escluso l’omicidio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'auto dei carabinieri

Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto nella tarda mattinata di oggi in un locale a uso foresteria di Torri di Quartesolo: i carabinieri in serata hanno escluso possa trattarsi di omicidio, ma sarà l’autorità giudiziaria a decidere se sul corpo andrà effettuata l’autopsia per  chiarire le cause del decesso.

L’uomo deceduto, un 45enne originario della Sicilia, alloggiava temporaneamente presso la foresteria, dove in passato aveva lavorato come cuoco.

A fare la terribile scoperta, i titolari del locale, che hanno avvisato subito il Suem 118, la cui centrale ha allertato i carabinieri. Sul posto sono quindi giunte immediatamente un’ambulanza e una pattuglia dei carabinieri di Camisano. Sono poi intervenuti anche i militari del nucleo investigativo, che hanno proceduto a effettuare tutti i rilievi del caso, grazie ai quali è stata ragionevolmente esclusa l’ipotesi dell’omicidio.

La salma è stata quindi trasferita alla camera mortuaria, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!