Strage a Kabul: esplode autobomba. Almeno 80 morti e 350 feriti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Terrore in Afganistan dove un’autobomba alle 8,25 ora locale è esplosa a Kabul. Per il momento è di 80 il numero dei morti mentre 350 le persone ferite. A riferirlo funzionari del Paese. L’attacco è avvenuto a Zanbaq Squar, enel quartiere di Wazir Akbar Khan, vicino a diverse ambasciate e non lontano dal palazzo presidenziale, ritenuta una delle zone più sicure della capitale. L’esplosione è stata così violenta che ha distrutto oltre 30 vetture e ha mandato in frantumi i vetri degli edifici circostanti. Quasi tutte le vittime sono civili.
Colpite l’ambasciata francese e un ospedale di Emergency. Così il tweet di Cecilia Strada, presidente dell’Ong: “Il centro di Emergency a Kabul è stato scosso dall’esplosione. I colleghi stanno bene, sono al lavoro per i feriti. Poi vedremo i danni”.
Secondo le prime ricostruzioni si tratterebbe di un attentato suicida. Al momento, non c’è stata alcuna rivendicazione.
Il chief executive del Governo afgano, Abdullah Abdullah, ha condannato l’attacco: “Chi uccide durante il Ramadan non è degno di pace. Merita di essere distrutto”.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!