Dati Istat: cala la disoccupazione in Italia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Scende il tasso di disoccupazione in Italia e si attesta ai minimi storici degli ultimi 5 anni. Ad attestarlo è l’Istat nei dati destagionalizzati, in cui emerge che la disoccupazione ad aprile di quest’anno è diminuita di 0,4 punti percentuali rispetto a marzo e di 0,6% rispetto ad aprile 2016 fissandosi all’11,1%, ossia il dato più basso da settembre 2012. Nel mese di aprile i disoccupati sono stati 2.880.000, in calo di 106.000 unità rispetto al mese precedente e di 146.000 unità su aprile 2016. Nel complesso gli inattivi tra i 15 e i 64 anni di età sono 13,4 milioni, in aumento di 24.000 unità rispetto a marzo e in calo di 196.000 unità su aprile dell’anno scorso.
Il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni ad aprile era invece al 34%, stabile rispetto a marzo e in calo di tre punti rispetto ad aprile 2016. Secondo l’Istituto di ricerca gli occupati in questa fascia di età sono 1.001.000, in calo di 18.000 unità rispetto a marzo e in aumento di 4.000 unità rispetto ad aprile 2016.
Nel totale, ad aprile gli occupati crescono di 94.000 unità rispetto a marzo (+0,4%) e di 277.000 unità rispetto ad aprile 2016, sfiorando quota 23 milioni, il numero più alto da novembre 2008. A far registrare tale dato è stato soprattutto un aumento consistente della partecipazione al mercato del lavoro della fascia di età più alta: gli occupati over 50 ad aprile erano 8.053.000 con un aumento di 101.000 unità su marzo e di 362.000 su aprile 2016. Rispetto ad aprile 2005 gli occupati con più di 50 anni sono aumentati di oltre tre milioni.
Grande soddisfazione è stata espressa dal premier Paolo Gentiloni che in un tweet ha commentato: “#Istat Crescono i posti di lavoro, disoccupazione al minimo. Premiate le scelte di questi anni. Fiducia nell’Italia e impegno che continua”.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!