Migranti in piscina, Pistoia: stretta di mano tra don Massimo e gli uomini di Forza Nuova

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Grande folla in chiesa a Vicofaro (Pistoia) per la messa concelebrata dal vicario del vescovo di Pistoia e da don Massimo Biancalani, il sacerdote criticato per aver regalato ad alcuni migranti un giorno in piscina. Il prete è stato contestato in particolare dagli esponenti di Forza Nuova presenti alla funzione per “vigilare sull’omelia di don Massimo”. In chiesa anche membri del Pd che hanno promosso un sit-in di sostegno al sacerdote.
Stretta di mano tra don Massimo e gli esponenti di Forza Nuova. Quando i rappresentati del movimento di estrema destra sono arrivati sulla piazza della chiesa, la gente li ha accolti urlando “fascisti” e “fuori-fuori”.  Sulla porta della chiesa li attendeva invece don Biancalani il quale ha stretto loro la mano ricordando l’invito a evitare manifestazioni di stampo politico in chiesa: “Ragazzi, non è necessario che ve lo dica…”.
La messa. Durante la funzione religiosa don Massimo Biancalani si è scusato con i parrocchiani “per il clamore mediatico suscitato dalla vicenda”. Mentre il vicario Patrizio Fabbri ha detto: “Don Massimo coniuga il Vangelo con la vita e la sua è una bella testimonianza perché accoglie ragazzi da altri Paesi e senza fissa dimora da anni”.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!