Capogruppo in consiglio comunale di Schio denuncia aggressione durante la notte bianca

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

La foto con il labbro sanguinante parla chiaro: a pubblicarla su Facebook, il capogruppo di Noi Cittadini in consiglio comunale a Schio,  Alessandro Maculan, protagonista di una aggressione-diverbio alla notte bianca di Montecchio Maggiore.

Maculan nel post esprime tutta la sua rabbia e incredulità per quanto accaduto, e soprattutto denuncia l’atteggiamento di baristi, delle forze dell’ordine e in particolare critica il sistema di sicurezza messo in atto alla notte bianca di Montecchio Maggiore, definiti “inefficiente”, “imbarazzante” e “inappropriata”.

Il giovane consigliere comunale ha passato parte della notte e la mattinata in pronto soccorso a Santorso per farsi medicare e annuncia l’intenzione di sporgere denuncia al più presto ai carabinieri per quanto accaduto.

Non è ancora chiaro nello specifico cosa sia successo, ma dal post del giovane insegnante scledense, che non ha ancora parlato con i media, si intuisce che il fatto dovrebbe riguardare alcuni stranieri e che ieri sera Maculan, probabilmente con alcuni amici, ad un certo punto avrebbe chiesto alla security della notte bianca garanzie per la propria incolumità. Maculan racconta anche che gli aggressori sarebbero tornati alla carica più volte, con “attacchi alle spalle”, “senza alcun motivo”.  Valutato con un codice verde al pronto soccorso, il capogruppo di Noi Cittadini ha ricevuto subito l’interessamento del sindaco di Schio Valter Orsi, che parla di “strana aggressione”. “E’ scosso e indignato, più che per quello che è successo, per l’indifferenza delle persone presenti”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!