Casa abbandonata usata come magazzino di refurtiva

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Una casa abbandonata tra Viale Astichello e Viale Fratelli Bandiera impiegata come punto di stoccaggio delle refurtive dei furti. E’ quello che hanno scoperto nei giorni scorsi i Carabinieri di Vicenza, che dopo aver ispezionato l’immobile oggetto di movimenti sospetti vi hanno ritrovato decine di oggetti rubati.

La scoperta del punto di riciclaggio è stata resa possibile grazie alle segnalazioni di alcuni abitanti della zona, che hanno reso noto alle forze dell’ordine i loro sospetti. Da tempo infatti nella casa disabitata situata tra Viale Astichello e Viale Fratelli Bandiera erano stati notati svariati oggetti di dubbia provenienza. Gli accertamenti effettuati dai Carabinieri hanno permesso di verificare che in effetti si trattava di refurtiva, trasportata nell’immobile abbandonato dopo diverse rapine.
Di alcuni degli oggetti è già stato possibile rintracciare i legittimi proprietari, mentre per il restante materiale tuttora non è chiara la provenienza. Si tratta comunque di biciclette, canne da pesca, tende da campeggio, attrezzature elettromedicali, utensili ed altro ancora.
“Coloro che abbiano subito un furto, verosimilmente nel periodo tra la primavera e l’estate di quest’anno, possono contattare il Comando Stazione Carabinieri e verificare – l’appello delle forze dell’ordine – dopo aver esibito la relativa denuncia, di se vi siano oggetti di loro proprietà”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!