Controlli, denunce e un arresto in Campo Marzo: vigili e polizia locale all’opera

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Aveva sotterrato in involucro nei pressi del monumento ad Antonio Pigafetta in Campo Marzo, ma la sua mossa non è sfuggita agli agenti della polizia locale di Vicenza, che prima hanno rinvenuto l’involucro e poi hanno fermato un 3oenne nigeriano regolarmente presente in Italia. Il fatto è accaduto ieri mattina verso le 10, quando una pattuglia della polizia locale di passaggio lungo viale Roma ha notato in Campo Marzo, nelle vicinanze del monumento, un individuo di colore interrare qualcosa dietro un albero nei pressi del predetto monumento. Immediatamente gli agenti si sono recati sul posto e, a seguito di accurato controllo, hanno rinvenuto un sacchetto di plastica trasparente contenente 21 involucri di sostanza stupefacente polverosa. L’individuo, che nel frattempo era ancora nei pressi, ha tentato di allontanarsi ma è stato prontamente raggiunto e identificato come E.D., trentenne nigeriano, residente a Vicenza e con regolare permesso di soggiorno rilasciato nel 2016 dalla Questura di Vicenza. L’uomo è stato perquisito e gli son stati trovati 100 euro. Il trentenne è stato quindi  portato in caserma per il fotosegnalamento, mentre l’analisi della sostanza sequestrata, eseguita presso il gabinetto provinciale di polizia scientifica in Questura, ha permesso di constatare che si trattava di eroina, per un peso complessivo di 1,21 grammi, e di cocaina per altri 2,04 grammi. Denaro e droga son stati sequestrati e l’uomo è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Il Campo Marzo è stato al centro anche di altri controlli ed episodi criminosi nelle ultime 48 ore. Nel pomeriggio e nella serata di ieri si è svolto un servizio di controllo straordinario del territorio organizzato dalla Questura di Vicenza con l’ausilio di un’unità cinofila proveniente dalla Questura di Padova e di due equipaggi della polizia locale di Vicenza: sono state controllate 71 persone. Cinque gli  stranieri – 4 nigeriani e un tunisino – accompagnati in Questura per le pratiche di espulsione dall’Italia.

Ieri sera poi a seguito di una rissa fra immigrati dell’Est Europa e africani è stato arrestato un cittadino romeno di 22 anni, D.T.: sottoposto a un controllo da parte degli agenti delle volanti e accompagnato presso gli uffici di polizia, si è reso responsabile del reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, nonché minacce aggravate nei confronti dei poliziotti intervenuti. Il giovane è stato anche denunciato per porto abusivo di oggetto atto ad offendere. Nel corso dei controlli eseguito è stata rinvenuta droga per un totale complessivo di circa 100 grammi.

L’operazione straordinaria di controllo del territorio in Campo Marzo è avvenuta con il concorso di cinque equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto” della polizia, che hanno effettuato anche posti di controllo lungo le principali arterie cittadine, controllando oltre mille veicoli ed elevando una sanzione ad un automobilista che circolava con l’auto sprovvista di assicurazione.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!