Malo ammutolita per la scomparsa di Giovanna Soliman a Malindi

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

C’è sconcerto a Malo dopo che si è diffusa la notizia della morte a Malindi, in Kenya, dell’imprenditrice Giovanna Soliman, trovata morta nella sua abitazione.

La donna, 47 anni, figlia del noto imprenditore Livio Soliman, titolare delle Fonderie Soliman, si era trasferita a Malindi cinque anni fa e aveva aperto lì una boutique.

La notizia è stata data alla famiglia ieri mattina nel corso di una telefonata del consolato italiano, ma è stata resa nota solo oggi.

Il padre e il fratello Luca sono in partenza per il Kenya. Polizia locale e consolato italiano stanno indagando per capire le cause della morte, ma non sarebbero stati trovati segni di violenza: gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione della donna su richiesta di un’amica, preoccupata perché da un paio di giorni non riusciva a mettersi in contatto con lei. Un’autopsia sarà eseguita nei prossimi giorni.

Giavanna Soliman lascia a Malo la figlia Jessica, di 26 anni.

 

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!