Pesta a sangue un uomo che gli rifiuta l’elemosina all’ingresso dell’ospedale: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
(foto Wikipedia)

Si era messo all’ingresso dell’ospedale San Bortolo di Vicenza chiedendo soldi con atteggiamento insistente. Al rifiuto netto da parte di una persona che si trovate nel nosocomio per delle cure, ha reagito malamente con pugni.

Il fatto è avvenuto martedì mattina e ha avuto come protagonista un 21 enne di Torri di Quartesolo con precedenti per droga. La vittima, un bassanese di 46 anni che si trovata al San Bortolo per alcune terapie, è stato colpito più volte anche quando era a terra. Solo le grida della moglie hanno fatto accorrere delle persone, facendo desistere il giovane dai suoi intenti. Il ragazzo è poi fuggito ed è stato rintracciato dalla polizia in via Fratelli Bandiera.

Per lui sono scattate le manette con l’accusa di lesioni gravi.

Al malcapitato è stata data una prognosi di un mese per la frattura del naso e altre lesioni.