I bigoli con la sardea: ecco la ricetta dello chef Amedeo Sandri

Listen to “Bigoli Con La Sardea – Fogolare Veneto” on Spreaker.

I bigoli con la sardea sono un piatto della tradizione veneta più profonda che si può degustare qualsiasi mese dell’anno in particolare, come ricorda lo chef Amedeo Sandri, quando si deve mangiare di “magro”.

Si parte dalle sarde che non devono essere pulite sotto l’acqua corrente ma, come suggerisce lo chef, occorre farlo con il dorso di un coltellino e successivamente diliscate. Dopodiché, si fanno sciogliere in abbondante cipolla, per attenuare ed equilibrare il salato del pesce, olio d’oliva e un po’ di vino in modo di togliere il tipico sapore – come si dice in Veneto – da “freschin”.

Si lasciano cuocere per una quarantina di minuti in un recipiente coperto e mescolando di tanto in tanto. Per insaporire ulteriormente il piatto Amedeo Sandri suggerisce di aggiungere anche una foglia d’alloro alla cottura. Nel frattempo si fanno lessare i bigoli.

Quando la pasta è pronta si deve far saltare nella pentola del sugo aggiungendo un po’ di prezzemolo ed un filo d’olio. Il sommelier Maurizio Falloppi suggerisce di far accompagnare questo piatto con un calice di Durello Spumante o un Vermentino di Gallura Sardo.