Le Mamme No Pfas vanno dal gestore Acque del Chiampo: “Emergenza in corso”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Le Mamme No Pfas, il gruppo di genitori di Lonigo e in generale dell’Ovest Vicentino tanto attivi in queste settimane a livello regionale e nazionale per trovare soluzioni alla contaminazione in falda da Pfas, nei giorni scorsi si sono confrontate direttamente con il gestore idrico Acque del Chiampo e con l’Arpav Veneto.

L’incontro si è svolto nella sede di Arzignano della società che gestisce la distribuzione dell’acqua potabile e i reflui in buona parte dell’Ovest Vicentino. Il confronto è durato quattro ore. “Abbiamo avuto il piacere di conversare con il direttore generale Arpav, nonché coordinatore dell’emergenza Pfas, Nicola Dell’Acqua, il consigliere delegato di Acque del Chiampo Andrea Pellizzari, il direttore generale Acque del Chiampo Alberto Piccoli, il presidente del Consiglio di Bacino e sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin e, infine, il presidente di Acque del Chiampo Renzo Marcigaglia. Nello specifico – spiegano dal comitato – abbiamo iniziato ad affrontare il sistema del nuovo filtraggio già adottato da Acque del Chiampo e da Cvs che per ora sembra stia dando buoni risultati, oltre alle modalità in atto per tenere sotto controllo costante la situazione dell’acqua erogata”.

Nel corso del faccia a faccia, secondo i comitati, Dall’Acqua ha evidenziato che “ci troviamo di fronte ad un problema che è una vera emergenza, è compito di tutti noi continuare a monitorare la situazione”.

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!