Rubano archi, frecce ed attrezzatura alla Compagnia degli Arcieri: sinti presi grazie ai vigilantes

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Rubano archi, frecce  e attrezzatura, caricano tutto sui porta pacchi delle loro biciclette e pensando di allontanarsi indisturbati. Due sinti di 18 e 34 anni non avevano però fatto il conto con la prontezza di intervento di due guardie di una compagnia privata di vigilanza della città, che alle due e mezza di notte li ha incrociati nel corso del suo giro di lavoro, rendendo vana la loro fuga.

I due, Simone Cavazza di 34 anni e Renè Gabrieli di 18, entrambri pregiudicati, sono residenti nel campo di viale Cricoli a Vicenza.

Il furto è avvenuto poco dopo mezzanotte nella sede dalla Compagnia degli Arcieri di Vicenza in strada Biron di Sopra. Bottino: tre archi, una scatola di frecce, un decespugliatore ed una saldatrice. Quando i due dopo il furto, verso le 2,30  hanno incrociato la pattuglia di vigilantes, hanno tentato di scappare ma son stati subito inseguiti dalle guardi giurate che, nel frattempo avevano chiamato il 113.

Giunti nei pressi di un piccolo parco, i due hanno abbandonato le bici continuando la fuga a piedi e in direzioni diverse, non esitando a colpire una delle due guardie private che aveva tentato di bloccarli, facendola cadere a terra.

La loro fuga è però terminata con l’arrivo delle volanti della questura di Vicenza che, giunte nel frattempo in zona da direzioni differenti, li hanno raggiunti ed arrestati in flagranza di reato. Ora verranno processati per direttissima. Nel vicino parchetto è stata poi recuperata la refurtiva, insieme a diversi attrezzi da scasso.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!