Vaccini ai 50enni, oltre 140 mila in provincia: prime dosi oggi in Fiera, da lunedì a Schio e Bassano

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La Fiera ospita il punto tamponi per il capoluogo vicentino

Anche nei bacini territoriali di entrambe le aziende sanitarie vicentine, vale a dire Ulss 8 Berica e Ulss 7 Pedemontana dalle 16 di venerdì 7 maggio sono state sbloccate le agende per la prenotazione della vaccinazione anti-Covid riservate ai cittadini tra i 50 e i 59 anni di età. Uno sprint alla partenza che riguarda in particolare gli utenti residenti nel capoluogo di provincia e nel suo hinterland, con prima sessione dedicata in programma oggi, quindi subito dal primo sabato disponibile, nel padiglione allestito ad hoc in Fiera di Vicenza.

Mentre per Altovicentino, Bassanese e Altopiano prime vaccinazione da lunedì prossimo, con disponibilità di posti “bruciata” in pochi minuti già ieri pomeriggio, in attesa di accedere a nuove date. Si partirà a Schio all’ex Lanificio Conte e al Palangarano di Bassano, da mercoledì invece via libera a Canove per gli altopianesi. In tutta la provincia sono oltre 140 mila gli abitanti complessivi nati dal ’62 al ’71 che potranno accedere al vaccino.

ULSS 8. Dal calendario messo in rete sono stati ricavati in questa prima tornata oltre 23 mila “slot” da assegnare, i posti già creati in agenda per i 50enni vicentini, da qui al 9 giugno, e altri saranno aperti progressivamente in base alle ulteriori disponibilità di vaccini (Pfizer o Moderna, come da indicazioni delle autorità sanitarie nazionali per questa fascia di età). Va ricordato infatti che sono oltre 81 mila le persone di questa coorte di età residenti nel solo territorio dell’Ulss 8 Berica.

Al fine di semplificare al massimo l’accesso alla vaccinazione, tutti i nati nel decennio di riferimento possono prenotarsi online sul portale regionale per essere vaccinati in uno dei 5 punti di vaccinazione attivi in tutto il territorio. Inoltre, per questa fascia di età sono state create numerose sedute serali, con l’obiettivo di facilitare l’adesione di una popolazione in età lavorativa. I Medici di Medicina Generale – una volta contattati tutti gli assistiti delle coorti di età più anziane – contribuiranno anche in questo range di età, chiamando in ordine partendo dai più anziani i propri assistiti nati tra il 1962 e il 1971 che non risultano ancora né vaccinati né prenotati.

Il punto vaccini in Fiera a Vicenza

ULSS 7. Ad attivarsi ovviamente anche la “gemella” azienda sanitaria che copre la restante metà della provincia vicentina, che sta continuando le operazioni per gli over 60 dopo aver dedicato lo scorso fine settimana per over 70, oltre ai soggetti fragili o con disabilità. Anche il portale dell’Ulss 7 ieri dalle 16 e spiccioli ha aperto le liste, con un “plotone” qui di poco meno di 62 mila over 50 potenzialmente da vaccinare. In questa prima fase sono 5 mila le sedute già rese disponibili, ma altre saranno aperte progressivamente nei prossimi giorni.

Qui e solo per una prima fase, i cittadini di questa fascia di età saranno invece vaccinati direttamente dagli operatori dell’Ulss 7 Pedemontana, presso i punti di vaccinazione di Bassano (Pala Angarano), Schio (ex Lanificio Conte) e Roana. Nel frattempo la Direzione  rinnova l’invito anche gli over 70 (per i quali è previsto l’accesso senza prenotazione da oggi fino a domenica, con le modalità già illustrate) e le altre categorie aventi diritto (60-69 anni, utenti fragili e disabili).

Palangarano punto vaccini per Bassano