Stamattina il funerale del camionista vittima dell’esplosione sul raccordo a Bologna

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'arrivo della bara per il funerale con i colleghi di Andrea Anzolin ad attenderlo

Oggi è il giorno dell’ultimo saluto ad Andrea Anzolin, l’autista morto tragicamente in seguito all’esplosione dell’autocisterna nell’inferno autostradale di Bologna di lunedì scorso. In prima mattinata il funerale dell’uomo, residente con la compagna ad Agugliaro, dove si celebrerà il rito nella piccola chiesa locale che sicuramente non riuscirà ad accogliere tutta la folla di persone desiderose di offrire un omaggio e una preghiera. Tanto l’affetto nei confronti del dipendente di 42 anni della ditta “Loro” di Lonigo, a dieci giorni dal terribile incidente, le cui immagini hanno fatto il giro del mondo. Fatali per lui le gravi ustioni riportate nell’incendio del camion cisterna, carico di gpl, che conduceva.

Lutto cittadino oggi nel paese di Agugliaro, anche se tutto il Basso Vicentino è rimasto scosso alla notizia dell’agghiacciante fine di Anzolin e in molti vorranno presenziare alla cerimonia. Annullata anche una festa locale organizzata dalla pro loco, in rispetto del dolore della famiglia e della comunità intera. Ad accompagnare il feretro la moglie Barbara, i genitori di Andrea Costantino e Rita e i due fratelli Lino e Pamela, attorniati dall’affetto di parenti e amici e semplici conoscenti. Presenti ad attendere l’ex collega decine di dipendenti della Loro con le divise (rosse) da lavoro, per rendergli omaggio.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!