Devastano una pompa di benzina con due escavatori rubati, poi fuggono con la cassa

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'auto dei carabinieri (immagine di archivio)

Rubano due escavatori da un’azienda edile, li mettono in moto e puntano dritti verso un vicino distributore di carburante: i ladri fuggono nella notte con un bottino di 5mila euro, dopo aver sradicato due colonnine della cassa automatica. E’ successo alle 2 del mattino di ieri, lunedì, a Campiglia dei Berici. I carabinieri sono intervenuti pochi minuti dopo, messi in allerta dal sistema di allarme del distributore, la pompa di benzina Fs Carburanti di via Mediana. Secondo la prima ricostruzione la banda era composta da tre uomini, tutti travisati. Si sono introdotti nella sede della ditta Calcestruzzi Riviera Beton, da lì hanno preso i mezzi pesanti. Sradicando le colonnine hanno provocato al distributore danni per decine di migliaia di euro. I mezzi sono stati abbandonati sul posto dopo il furto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!