Elezioni comunali: 4,3 milioni gli italiani richiamati alle urne per i ballottaggi

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Sono 4,3 milioni gli italiani chiamati nuovamente alle urne oggi per il turno di ballottaggio delle elezioni comunali. Urne aperte fino alle 23. Il ballottaggio interessa in tutto 111 comuni italiani, 19 capoluoghi di provincia e 3 di regione: Genova, dove è arrivato primo Marco Bucci del centrodestra con il 38,8 per cento dei voti, seguito da Giovanni Crivello con il 33,4 per cento, sostenuto dal centrosinistra, Catanzaro dove è in vantaggio con il 39,7 Sergio Abramo del centrodestra, già sindaco dal 2012 e L’Aquila dove è invece avanti il centrosinistra che con l’appoggio di liste civiche ha portato in vantaggio Americo Di Benedetto con il 47,1.
Quasi in tutti i capoluoghi è sfida tra centrodestra, in vantaggio in 13 capoluoghi  e centrosinistra, avanti in 6. In questa tornata la maggiore incognita è costituita dal comportamento nelle urne degli elettori Cinquestelle, al ballottaggio solo ad Asti e Carrara, e che potrebbero diventare l’ago della bilancia sui risultati finali. Ma i pentastellati puntano molto anche ai comuni nel Lazio, anche per testare l’influenza dell’amministrazione capitolina sul territorio circostante e soprattutto a Guidonia.
La sfida clou si annuncia quella di Genova, dove il centrodestra punta a sfondare nella roccaforte rossa.  Occhi puntati anche su Parma, con la sfida tra Federico Pizzarotti e Paolo Scarpa (sostenuto da alcune liste civiche di centrosinistra) e a Verona, dove Patrizia Bisinella, ‘lady Tosi’, se la vedrà con Federico Sboarina (del centrodestra).
Ascolta il Radiogiornale di oggi!