Spariscono le chiavi della macchina dallo spogliatoio e poi i portafogli dalle auto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Sottrae le chiavi di accensione dell’auto in spogliatoio e fa razzia di portafogli dai veicoli parcheggiati all’esterno della piscina comunale. Una denuncia sarebbe già stata presentata presso la caserma dei carabinieri di Malo, dopo un furto avvenuto ieri nel tardo pomeriggio nei pressi del centro sportivo e natatorio di via Molinetto. Almeno due – donne – sarebbero le vittime del “maltolto”. Sparite le chiavi di accensione lasciate negli indumenti incustoditi e, poi, l’amara sorpresa una volta precipitatesi nel parcheggio per verificare la presenza delle proprie automobili. Fortunatamente ancora presenti dove le proprietarie le avevano posteggiate, ma “ripulite” da mani esperte.

Una “razzia chiavi in mano” che non ha causato danni alle vetture, ma si tratta di una magra consolazione. Ad una signora della zona è stato sottratto, secondo il racconto del figlio autore di una piccata segnalazione anche via social ai navigatori della rete maladensi, il portabanconote con annessi documenti d’identità e passaporto. Non si conosce ancora l’eventuale bottino realizzato su un’altra vettura di una ragazza, vicina di posto nel locale adibito a spogliatoio, ritrovatasi senza chiavi di accensione (non più ritrovate), nè se altri furti siano stati perpetrati.

In ipotesi, una persona di sesso femminile avrebbe regolarmente pagato il biglietto d’ingresso per recarsi all’interno del centro, fingere di cambiarsi e poi uscire poco dopo per completare l’astuto blitz all’esterno, in pieno pomeriggio. Solo una supposizione, certo, ma  verosimile come da episodi analoghi accaduti in altre località. L’impianto non sarebbe provvisto di sistemi di videosorveglianza all’ingresso.

La raccomandazione, in casi come questi, è di utilizzare gli appositi vani di sicurezza dove riporre oggetti personali, consiglio di cui faranno sicuramente tesoro le malcapitate vittime di ieri.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!