Morto Girolamo Covallero, fu preside del “Martini” e presidente del Consorzio di polizia locale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

E’ mancato questa mattina Girolamo Covallero, persona molto conosciuta a Schio per essere stato per tredici anni dirigente scolastico del liceo sociale e artistico “Martini” e per cinque presidente del Consorzio Polizia Locale Alto Vicentino.

Covallero era ammalato da tempo. 67 anni, originario di Isola Vicentina, una laurea in pedagogia, aveva iniziato la sua carriera scolastica come direttore didattico nell’85 nel Secondo Circolo di Schio e successivamente era stato direttore didattico anche a Malo, Piovene e nel Terzo Circolo scledense. Nel 2002 era giunto l’incarico come preside del “Martini”, quando ancora la scuola era una sede staccata dell’artistico di Vicenza. Aveva poi continuato a guidare il liceo fino al 2015, unendovi per alcuni tratti la reggenza dell’Istituto Comprensivo Pasubio di Torrebelvicino. Poi, Nel 2014, era andato in pensione.

Persona da sempre impegnata nella vita amministrativa e politica scledense, era stato consigliere comunale dall’85 al ’95 e assessore al personale, ai servizi demografici e alla protezione civile con la Giunta Berlato Sella dall’87 al ’95. Aveva poi ricoperto anche l’incarico di consigliere provinciale dal ’95 al ’97 (sotto la presidenza di Giuseppe Doppio). Era tornato poi in consiglio comunale, con la Margherita (prima) e il Partito Democratico (poi) fino al 2014, con una pausa fra il 2004 e il 2009, quando era stato nominato presidente del Consorzio della Polizia Locale Alto Vicentino. Ha rivestito anche ruoli nella direzione provinciale del Partito Democratico durante la segreteria di Rosanna Filippin.

“Era un uomo di scuola, determinato e appassionato del suo lavoro e dell’impegno civico” ricorda l’ex sindaco Luigi dalla Via, collega di giunta. “Era molto apprezzato – commenta Giuseppe Berlato Sella, che lo volle al suo fianco quanto fu sindaco – perchè aveva carattere, una persona che prendeva molto sul serio le responsabilità che si assumeva”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!