Muore in casa per cause inspiegabili. Lascia una bimba di 4 anni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Via Lioy, dove abitava Romina Scapin

Muore in casa a 46 anni, per cause inspiegabili, lasciando una figlia di 4 anni. E’ successo a Schio martedì: la vittima è Romina Scapin, una donna residente in via Paolo Lioy in zona stadio.

Come racconta “Il Giornale di Vicenza”, la donna in mattinata aveva accompagnato come sempre la figlioletta alla scuola materna. Poi era andata a fare compere con un’amica. E’ stata l’ultima volta che è stata vista viva. Un amico, Dario Berna, con cui aveva appuntamento alle 12.30 è andato a casa sua e ha suonato il campanello, senza ricevere risposta. Allarmato dall’abbaiare insistente del cane della donna – che era sempre attenta che il suo animale non disturbasse il vicinato – l’uomo ha contattato una sorella della 46enne residente poco lontano.

Alla fine un famigliare è entrato in casa, Romina Scapin era riversa a terra senza vita vicino al telefono, in ingresso. Ignote le cause del decesso, si tratterebbe comunque con ogni probabilità di una morte naturale: il pm di turno ha disposto l’autopsia, già eseguita mercoledì scorso.

Ora si attende il nulla osta per le esequie. Della sfortunata figlioletta di Romina, ora orfana, si occuperanno come tutrici le sorelle della donna, le zie Linda e Monia.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!