Rubano il borsello ma le telecamere di sorveglianza li incastrano: denunciati due sedicenni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un intervento dei carabinieri

I carabinieri di Piovene Rocchette hanno recuperato un borsello rubato il 24 ottobre  da un furgone a Santorso: due sinti – quindi di nazionalità italiana – sedicenni sono stati denunciati.

Il borsello si trovata all’interno di un furgone aziendale, parcheggiato in zona industriale, in uso a un 51enne di Marano Vicentino.

Dopo la denuncia del diretto interessato sono scattate le indagini e grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza è stato possibile riconoscere gli autori del furto. Una successiva perquisizione domiciliare ha consentito ai militari di ritrovare il portafoglio e i documenti asportati, con corrispondente denuncia alla magistratura berica dei due sinti sedicenni: uno residente a Merano (Bolzano) ma di fatto domiciliato a Santorso in libertà controllata e nullafacente, l’altro residente a Trento.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!