Alberi con il QR-Code ai giardini del “Bosco” grazie agli studenti del Ceccato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ai Giardini Al Bosco, a Thiene, gli alberi raccontano chi sono grazie ad una iniziativa degli studenti dell’Itet “Ceccato”. A svelare i nomi e le “carta d’identità” di 150 piante ci hanno pensato infatti i ragazzi di quinta dell’indirizzo di agraria. Seguiti dai loro docenti, prima “buttarsi” sugli esami di maturità hanno portato a compimento un progetto, iniziato in quarta, che aveva l’obiettivo di far conoscere meglio, a quanti si recano nel polmone verde cittadino recentemente riqualificato dall’Amministrazione Comunale, quali sono gli alberi che offrono da decenni ombra e riparo, abbellendo quest’angolo di Thiene.

Da giugno, infatti, le essenze arboree del parco sono corredate da un cartellino con il nome comune della pianta e un QRcode che, per ciascuna pianta, consente agli utenti di accedere alla descrizione dell’albero che stanno osservando. Il progetto ha previsto la classificazione botanica di tutti gli alberi presenti nel parco e la loro catalogazione. Quindi, nell’anno scolastico appena concluso, è stato realizzato il sito internet con le schede descrittive per ciascuna essenza, la descrizione morfologica delle piante ed altre notizie, come diffusione, utilizzo e particolarità. Prima di chiudere l’anno scolastico, poi, gli studenti hanno applicato i cartellini con il QRcode sui tronchi o su specifici supporti.

Il Comune di Thiene ha supportato il progetto fornendo i rilievi planimetrici del parco e, in un secondo momento, dando supporto per l’ideazione e la stampa dei cartellini identificativi. “Ringrazio gli studenti e i docenti – ha dichiarato Andrea Zorzan, assessore ai lavori pubblici e all’ambiente –. Questa iniziativa porta un servizio innovativo all’interno dell’area verde più grande della città. Il progetto è di interesse non solo per i cittadini, ma costituisce un’occasione educativa di lezione scientifica all’aperto che potrebbe essere colta dalle scuole cittadine”.

Ad accompagnare gli studenti sono stati i docenti Tiziano Rodar, Sonia Pozza e Maria Grazia Povoledo. Le piante arboree all’interno del perimetro dei Giardini sono circa 150, che arrivano a oltre 200 se si annoverano anche quelle lungo la pista ciclabile che costeggia l’area verde con circa 35 essenze.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!