Giorgio Bendazzoli medaglia d’oro ai Mondiali giovanili di arrampicata sportiva

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Giorgio Bendazzoli. Foto FASI

Con una prestazione magistrale il 17enne breganzese Giorgio Bendazzoli si è laureato Campione del Mondo Under18 di arrampicata sportiva. Il giovane scalatore ha infatti primeggiato nella categoria “Lead” ai Mondiali che si sono appena conclusi a Guangzhou (Cina), sbaragliando letteralmente la concorrenza.

Il talento di Breganze si è dunque confermato ai vertici internazionali con una prestazione monstre, dopo che due anni fa si era già laureato Campione europeo. Bendazzoli arrampica nella specialità del “Lead”, che prevede la salita su parete verticale in palestra indoor, con l’obiettivo di raggiungere il punto più in alto possibile del tracciato. La classifica finale viene determinata dall’ultima “presa” raggiunta.
Per dare una dimensione dello schiacciante successo dello scalatore vicentino al mondiale giovanile basti pensare che ha primeggiato con un vantaggio di sette prese sul secondo, il forte statunitense Kai Lightner, e di addirittura 13 sul giapponese Taito Nakagami giunto terzo.
Nel complesso alla rassegna iridata promossa dalla Federazione Internazionale di Arrampicata l’Italia ha portato a casa dieci medaglie, di cui tre ori, un argento e sei bronzi. Il primo alloro della spedizione è stato conquistato proprio dal 17enne studente del Liceo Scientifico Quadri, che poco prima della partenza aveva confidato di sentirsi in ottima forma. Aspettative rispettate dunque e medaglia d’oro portata a casa per il giovane talento breganzese.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!