Cordoglio a Thiene per la morte del designer Piero De Longhi

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

E’ morto improvvisamente Piero De Longhi, conosciutissimo designer thienese. 69 anni, De Longhi è deceduto improvvisamente la notte scorsa a causa di una complicanza cardiaca mentre era ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza in seguito ad una operazione al cuore.

Cordoglio e sconcerto in tutta Thiene, dove era molto conosciuto e apprezzato sia per la sua attività di animazione del centro storico con gli Amici di Thiene (era stato anche consigliere delegato con questo incarico nella prima giunta Casarotto) sia per il suo impegno nella comunità parrocchiale del Duomo, che si trova così a perdere un’altra figura di primo piano, dopo il lutto per la morte dell’arciprete don Livio Destro.

Diplomato Maestro d’Arte nel 1968, Pierantonio De Longhi (per tutti semplicemente Piero) aveva iniziato il suo percorso professionale nella grafica pubblicitaria, ma poi iniziò a lavorare nel settore del design industriale, legando il suo nome, negli anni Ottanta e Novanta, ad alcuni oggetti diventati dei classici, collaborando in particolare con Cattelan Arredamenti.

Consigliere comunale con delega la turismo e al centro storico dal 2012 al 2017, Piero De Longhi per il sindaco Giovanni Casarotto è stato un collaboratore “disponibile e prezioso. I suoi suggerimenti – spiega il primo cittadino di Thiene – erano sempre di grande aiuto e pieni di buon senso. Piero aveva una grande capacità di vedere dentro alle cose ed era una persona buona, pur con le sue idee ben delineate. La sua morte per la comunità di Thiene è una perdita grave, a pochi mesi di distanza da quella di don Livio, di cui era un collaboratore. Mi sorprende la loro dipartita così ravvicinata e improvvisa, ma anche così simile nelle modalità. Mi piace pensare che don Livio avesse bisogno di lui lassù e l’abbiamo chiamato vicino a sé. Avevo parlato con lui – racconta ancora il sindaco – l’altra domenica. Dopo essere stato ricoverato alcuni giorni all’ospedale di Santorso era stato trasferito al San Bortolo per un intervento chirurgico che è stato effettuato la scorsa settimana. Un’operazione impegnativa ma che sembrava aver superato bene. Invece stamattina alle cinque il crollo che non ha lasciato speranze”.

Piero De Longhi lascia la moglie Patrizia e i figli Antonio e Francesca. La data dei funerali è in fase di definizione.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!