Val Civetta, pensionato muore scivolando su un sentiero

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Un pensionato di 65 anni, L.G., 65 anni, di Pedemonte, che stava percorrendo un sentiero scosceso che dalla Val Civetta, a Lastebasse,  porta all’Altopiano dei Fiorentini, è morto stamattina verso le nove, scivolando per un centinaio di metri in un dirupo. L’incidente è avvenuto in un sentiero conosciuto dagli appassionati di caccia.

L’escursionista, che era in compagnia di un amico che ha dato l’allarme al 118, pare abbia perso l’equilibrio, ruzzolando giù per un canale molto ripido. Quando i sanitari del Suem sono giunti in zona con un’ambulanza, però, si sono visti costretti a far alzare in volo un loro elicottero da Verona, data la zona particolarmente impervia. I sanitari sono giunti quindi sul luogo dell’incidente dopo essersi calati dall’eliambulanza.

Sul posto è intervenuto anche il Soccorso Alpino di Arsiero. Sotto shock l’amico che era con lui, accompagnato a valle dai soccorritori e affidato per precauzione alle cure dei sanitari. I soccorritori hanno tentato a lungo di rianimare il pensionato, purtroppo invano. Constatata la morte, la salma è stata ricomposta e, ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la barella è stata recuperata da parte dell’elicottero che ha accompagnato la salma a Pedemonte per affidarla al carro funebre. Durante le operazioni di soccorso si è lievemente infortunato anche un soccorritore, L.T., 26 anni, di Caltrano (VI), che è stato trasportato all’ospedale di Verona per gli accertamenti del caso.

Sul posto anche carabinieri e vigili del fuoco, che hanno collaborato col personale del Soccorso Alpino nel liberare il luogo dalla vegetazione, permettendo così un recupero più agevole della barella da parte dell’elicottero.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!