Inaugurato il nuovo ecocentro

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Inaugurato questa mattina il nuovo Ecocentro di Zugliano. Per il comune guidato dal sindaco Sandro Maculan ecco dunque una nuova area di 1400 metri quadrati per lo smistamento dei rifiuti, in via Maso. 340mila euro il costo totale del nuovo polo.

Presenti alla inaugurazione il Presidente del Consiglio regionale Veneto, Roberto Ciambetti,  il Presidente di AVA Carlo Lovato, il direttore di AVA Riccardo Ferrasin.

I dati
Il nuovo Ecocentro sorge su un’area di circa 1400 metri quadrati, ed è ubicato in Via Maso a Zugliano nel retro dell’area Impianti sportivi. Il vecchio ecocentro, posizionato li vicino, aveva un dimensionamento di 400 mq. Il costo dell’impianto si aggira sui 340.000 euro dei quali 110.000 euro sostenuti da AVA (AltoVicentino Ambiente), mentre il rimanente coperto da risorse comunali. Il Comune di Zugliano ha partecipato ad un bando di finanziamento regionale grazie al quale è stato erogato un contributo dalla Regione Veneto di 38.000 euro. L’ampliamento dello spazio ha portato diverse novità: è stata potenziata la raccolta di sfalci/potature e ingombranti ed è stata introdotta la raccolta del legno.
Potranno accedere all’Ecocentro solo i cittadini di Zugliano. Sarà necessario esibire agli addetti la carta d’identità.

La cerimonia è iniziata con la benedizione del sito da parte del parroco don Alessandro Spiezia, il quale ha letto alcuni passaggi dell’enciclica di Papa Francesco, Laudato Sii. Ha preso poi la parola il Sindaco di Zugliano Sandro Maculan il quale ha ricordato l’importanza di mantenere e incrementare comportamenti virtuosi da parte dei cittadini. Il Sindaco nel suo intervento ha evidenziato l’importanza di continuare ad agire localmente in modo virtuoso ma anche di implementare la capacità di ragionare in modo sovracomunale. Il costituendo Consiglio di Bacino dei rifiuti in ambito provinciale sarà un buon banco di prova.

Il Presidente del consiglio regionale Roberto Ciambetti nel suo intervento ha poi evidenziato da un lato il percorso virtuoso che contraddistingue la gestione dei rifiuti nella Regione, con risultati di eccellenza europea, dall’altro come tale percorso sia frutto dell’impegno condiviso di cittadini, società di gestione e amministrazioni pubbliche. Impegno che è necessario continuare a perseguire.

La nuova ricicleria
Infine il Sindaco ha ringraziato i volontari dell’associazione Operazione Mato Grosso. Grazie alla loro disponibilità il vecchio ecocentro, collocato nei pressi del nuovo, non verrà smantellato e diventerà ricicleria. Nello stesso orario di apertura dell’ecocentro i cittadini potranno conferire oggetti ancora in buono stato (indumenti, libri, borse, attrezzi vari, biciclette).

L’orario di apertura e chiusura rimane invece invariato:
– mercoledì dalle 14.30 alle 18.30
– sabato dalle 9.00 alle 13.00

Ascolta il Radiogiornale di oggi!