Carbonella certificata dai boschi delle Piccole Dolomiti: arriva il progetto Carega

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Boschi sulle Piccole Dolomiti

E’ giunto anche a Recoaro Terme il primo finanziamento al Progetto “Carega” relativo al Piano di Sviluppo Rurale del Veneto. Si tratta di un progetto di valorizzazione del legno castagno delle Piccole Dolomiti, infatti Carega è l’acronimo che sta per Carbonella certificata per l’Attivo Recupero dell’Economia e della Gestione Ambientale delle Piccole Dolomiti. In questi giorni a Valli del Pasubio, comune capofila, è convocato un tavolo con l’obiettivo di analizzare la fattibilità tecnico-economica della produzione di carbonella locale e verificare le nuove tipologie di gestione forestale conto terzi. Oltre a Valli e Recoaro, il progetto coinvolge anche Torrebelvicino e Valdagno.

“Questo progetto – spiega il sindaco di Recoaro Giovanni Ceola – si inserisce all’interno del più vasto programma di interventi tesi a valorizzare la presenza del legno castagno delle Piccole Dolomiti con l’obiettivo di incrementare, attraverso la collaborazione pubblico-privato, la superficie certificata e di conseguenza il materiale utilizzabile dalle aziende coinvolte nel progetto. La necessità di prestare una particolare attenzione per il recupero ambientale, che rientra tra gli obiettivi programmatici dell’Unione Europea 2014-2020, non si esaurisce in politiche di salvaguardia ambientale, ma cerca di individuare nuove opportunità di cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie nel settore agroalimentare e forestale, e quello della carbonella certificata ne è un primo esempio, a cui auspichiamo possano seguirne molti altri”.

Il progetto è finanziato dal Gal, Gruppo Azione Locale.

 

Chiara Guiotto

Ascolta il Radiogiornale di oggi!